Notizie

Foligno - Capitolo Provinciale Straordinario


Mercoledì 13 Novembre 2019 all’Oasi S. Francesco di Foligno (PG), la Provincia Italiana di San Francesco d’Assisi (Italia centro) ha celebrato il Capitolo straordinario per trattare temi economici.

Alle ore 10.00, i frati capitolari hanno iniziato i lavori sotto la guida del Ministro provinciale Fra Franco Buonamano; dopo la preghiera è stata approvata l’elezione a Segretario actuario Fra Marco Bellachioma che poi ha provveduto a fare l’appello.

Adempiute le formalità iniziali, la parola è passata all’Economo provinciale Fra Sergio Cognigni, che ha offerto la relazione economica dei primi due anni di vita della giurisdizione. La Provincia del centro Italia infatti è nata nel 2017 con la fusione delle Province di Lazio, Marche, Sardegna, Toscana e Umbria. La situazione economica attuale, dopo le prime inevitabili difficoltà, ha trovato la sua stabilità di gestione da parte del nuovo governo provinciale; abbisogna però di scelte urgenti perché ci sono debiti pregressi, lavori di restauro in corso in alcune nostre case, e immobili inutilizzati che rappresentano un peso.

Successivamente interviene il Procuratore generale Fra Maurizio Di Paolo facendo una breve disamina del Magistero ecclesiale e del diritto proprio dell’Ordine, riguardo il tema del patrimonio degli enti religiosi. Allo stesso Fra Maurizio è stato chiesto poi, di fare da moderatore per il proseguo del Capitolo, dove si sono discusse e approvate alcune mozioni.

Fra Sergio quindi presenta le realtà immobiliari che nella Provincia hanno bisogno di una precisa destinazione, con particolare attenzione a ciò che può rappresentare una possibile entrata economica. In aula viene anche aperto il dialogo sulle varie possibilità che la Provincia può scegliere, tra l’altro, per valorizzare i conventi che non sono più sede di fraternità. Viene apprezzato in particolare, la scelta di affidare tanti nostri siti in comodato gratuito ad associazioni benefiche.

Dopo la pausa per il pranzo, si riprendono i lavori iniziando con la determinazione esatta del testo delle mozioni. Si approva di lasciare al Ministro provinciale con il suo Definitorio la facoltà di scegliere la via migliore (alienazione, locazione, comodato, ecc.) riguardo la destinazione delle singole realtà immobiliari che sono votate singolarmente. Il Capitolo approva a larghissima maggioranza una per una tutte le situazioni presentate. Non manca il dispiacere dei frati, riguardo alcuni luoghi che rappresentano la storia delle nostre fraternità. Ugualmente ci si rende conto della necessità di lasciare definitivamente alcuni siti, perché si abbia maggiore possibilità per sostenere i confratelli in formazione iniziale, le nostre realtà missionarie di Brasile e Cuba, le opere di apostolato, carità e cultura che la Provincia porta avanti.

Il Capitolo termina con Fra Franco che fa una breve sintesi della vita delle nostre comunità, sottolineando le ultime Professioni e Ordinazioni che danno speranza per il futuro. Circa alle ore 17.00, i capitolari ricevono la benedizione del Ministro e sciolgono l’assemblea.