Notizie

Foligno - Giornate di lavoro della Commissione di Pastorale Giovanile e vocazionale


Nei giorni 13 – 14 luglio, presso il convento San Francesco di Foligno, la Commissione di Pastorale Giovanile e Vocazionale della Provincia insieme a un gruppo di frati coinvolti in questo lavoro, ha concluso questa prima tappa con due giornate di lavoro di sintesi dell’itinerario iniziato a febbraio circa un ripensamento delle modalità di animazione e progettazione di una pastorale che sia capace di rispondere con efficacia alle nuove sfide delle nostre realtà di presenza come frati minori conventuali.
L’iniziativa di percorrere questo itinerario nasce dalla necessità di riproporre una modalità diversa da quanto siamo abituati a ripetere modalità e strutture di attività pastorali, specialmente nell’ambito giovanile.
Guidati dall'educatore Fabrizio Carletti, cofondatore del Centro Studi Missione Emmaus, i frati si sono incontrati a febbraio sempre a Foligno, dove è stato presentato la modalità di lavoro e riflessione in riferimento al documento “Christus Vivit” di Papa Francesco.
Nonostante il tempo di contenimento della pandemia e le misure adottate dal governo, i lavori di condivisione e preparazione sono proseguiti via internet, fino ad arrivare a vivere questi bei momenti di reincontro svoltisi in questi giorni.
I frutti di questo laboratorio non sono progetti, non sono neppure attività da mettere in atto e nemmeno proposte da fare arrivare alle nostre comunità, bensì la maturazione di processi che possano attivare una presenza significativa per essere parte viva del tessuto connettivo giovanile.
A conclusione di questo incontro, nella celebrazione eucaristica il nostro Ministro Provinciale p. Franco Buonamano ha ringraziato la commissione e incoraggiato i partecipanti a non perdere la passione di essere frati.