60 anni della Parrocchia Santi Pietro e Paolo – ROMA – EUR

Torna a saldarsi l’antico rapporto tra l’Università di Urbino e la Grafologia
21 Dicembre 2018
La resilienza: dominanza e subordinazione. Incontri di approfondimento a Urbino
23 Gennaio 2019

Con la presenza del Ministro Generale P. Marco Tasca, il Ministro provinciale di Padova p. Giovanni Voltan, il nostro Ministro Provinciale P. Franco Buonamano,  il sabato 19 gennaio è avvenuta la celebrazione dei 60 anni della Parrocchia Santi Pietro e Paolo a Roma (EUR).

Nel 1939 si diede inizio alla costruzione della Basilica e fu consacrata nel 1966 e dedicata ai Santi Pietro e Paolo, essa insieme con gli altri edifici monumentali dell’EUR, si erge su una collinetta e sovrasta, con la sua bellissima cupola, tutto il quartiere, come se lo volesse coprire e proteggere sotto la sua ombra. 

Quando la chiesa viene eretta a parrocchia autonoma, l’8 dicembre del 1958, p. Faustino Ossanna diventa il primo parroco.  Il primo obiettivo di P. Faustino è stata l’evangelizzazione dei nuovi abitanti del quartiere che venivano da contesti sociali differenti.

Un’altra data di singolare importanza è la visita di Papa Giovanni Paolo II il 22 marzo del 1981 dove il Papa incontra i bambini della scuola, celebra la S. Messa al termine della quale dialoga con il CPP,  le associazioni e i gruppi parrocchiali. Incontra i frati in convento per un saluto più fraterno, infine in serata si intrattiene con i giovani. 

Recentemente è stata scoperta nella sala dell’oratorio una targa a ricordo del P. Faustino Ossanna, primo parroco, a cui è dedicato l’oratorio. Hanno portato la loro testimonianza su p. Faustino anche il Guardiano del Seraphicum P. Felice Fiasconaro e il Rettore della Facoltà (che è stato suo alunno).

Per approfondire circa il percorso storico della parrocchia invitiamo i lettori a vedere il documento PDF che riportiamo di seguito.