LAZIO

San Giacomo

CONVENTO SAN GIACOMO
ROMA

La Chiesa è di proprietà del Capitolo di san Pietro. Mentre il convento dal 1993 è di proprietà della Provincia. La chiesa di san Giacomo ha una lunga storia. Venne eretta nell’anno 850 da Leone IV per accogliere i pellegrini diretti a S. Pietro. Chiesa e annesso monastero furono sempre collegate al Capitolo di S. Pietro

CONVENTO DELL'IMMACOLATA
(CITTADELLA) - ROMA

Convento e chiesa sono di proprietà della Provincia . Prevale la cura pastorale della Grotta della Rivelazione o Madonna del Terzo Millennio.

a) Il rapporto con la Grotta è disciplinato da una Convenzione con il Vicariato di Roma (proprietario degli spazi santuariali). Attualmente la Convenzione deve essere rinnovata non più con l’Ordine

cittadella_004
Santi-Pietro-e-Paolo-Roma_001

CONVENTO SANTI PIETRO E PAOLO
ROMA (EUR)

La Chiesa e il convento sono di proprietà della Provincia.

a) I lavori del complesso monumentale della Basilica iniziarono nel 1939 e la chiesa fu consacrata nel 1966, dedicata ai ss. Pietro e Paolo. Nel 2001 il complesso è passata dalla Provincia di Padova a quella Romana.

CONVENTO DELL'IMMACOLATA - COLLEFERRO
ROMA

La Chiesa e il Convento sono di proprietà della Provincia.

1. La parrocchia venne giuridicamente eretta nel 1964 e dedicata all’Immacolata. Il convento è adatto per una comunità di 4 religiosi. Mentre i locali della parrocchia sono ampi e funzionali per le attività pastorali, culturali e ricreative. Nel quadro dei rischi che oggi si corrono per le tasse, il convento di Colleferro si presenta adeguato anche in questo senso

P_20160420_145503
P_20160421_172156_HDR

CONVENTO SAN CARLO - CAVE
ROMA

Il convento e il terreno sono di proprietà della Provincia, mentre la chiesa appartiene al Comune di Cave.

a) Il Convento di san Carlo è composto dal complesso conventuale e da un ampio orto. Costruito nel sec. XVII , dopo la canonizzazione di san Carlo Borromeo, la chiesa di Cave fu la prima ad essere dedicata al nuovo Santo

 

CONVENTO SAN LORENZO - PIGLIO
FROSINONE

a) E’ uno dei conventi storici della Provincia. Secondo la tradizione venne fondato dallo stesso san Francesco di passaggio nelle vicinanze su un terreno messo a sua disposizione dalla famiglia dei Conti di Segni. Per oltre un quarantennio vi dimorò il beato Andrea Conti, zio di Papa Bonifacio VIII, dove attualmente sono conservate le sue spoglie mortali.

b) E’ stato per decenni sede del noviziato della Provincia.

P_20160420_115107
P_20160421_114959

CONVENTO SAN FRANCESCO - BAGNOREGIO
VITERBO

Il Convento e la chiesa sono di proprietà della Provincia.

a) Dire Bagnoregio, è dire la storia del nostro Ordine e della nostra Provincia. Patria di San Bonaventura e convento/motore della ripresa dell’Ordine all’inizio del XX sec. Oggi è l’unica parrocchia del centro della cittadina di Bagnoregio.

CONVENTO SANTI PIO E ANTONIO - ANZIO
ROMA

a) È il convento sorto con la città. Infatti, i religiosi furono chiamati dal Pontefice Innocenzo XII nel 1747 ad occuparsi della cura spirituale dei pescatori. Il Convento sorge nel dentro della cittadina, proprio sulla piazza centrale. E’ composto da 2 piani con un ampio cortile.

b) Alla comunità è affidata anche la cura pastorale della parrocchia di san Francesco a Lavinio.

P_20160420_190259
P_20160421_144349

CONVENTO SAN FRANCESCO ALLA ROCCA
VITERBO

Il convento è proprietà della Provincia, mentre la chiesa basilica è del Fec (Fondo Edifici di Culto).

a) Il complesso monumentale della Basilica e del convento di san Francesco alla Rocca sorse nel sito donato dal Papa Gregorio IX con la bolla del 1236. Con la soppressione lo splendido convento venne confiscato dallo stato. I religiosi hanno ricavato il convento nella parte posteriore della Basilica. Si sta ancora tentando di avere almeno parte del vecchio convento, almeno per un facile accesso alle attuali stanze del convento occupate dai religiosi