SARDEGNA

santisima_ann

CONVENTO SSANTISSIMA ANNUNZIATA
CAGLIARI

Nel luogo dove sorge l’attuale edificio, esisteva nel XVII secolo una piccola chiesa campestre che, prima di essere distrutta da una tempesta nel 1643, fu la prima sede dei frati minimi a Cagliari (in seguito trasferitisi nella nuova e definitiva sede, presso la chiesa di San Francesco al Molo). La chiesa venne poi ricostruita, affidata ai padri scolopi, che v’installarono la sede del noviziato, e dedicata alla Vergine Annunziata il 25 marzo 1645. Nel 1654 i frati portarono nella nuova chiesa, proveniente dal convento di San Giuseppe in Castello, un quadro raffigurante l’Annunziata, molto venerato dai fedeli e ritenuto miracoloso

CONVENTO SAN FRANCESCO
CAGLIARI

San Francesco d’Assisi è una chiesa parrocchiale di Cagliari, ubicata in via Piemonte, nel quartiere La Vega. Il tempio, eretto nella seconda metà del XX secolo, officiato dai Frati minori conventuali che risiedono nel vicino convento, è dedicato al poverello di Assisi, in memoria della duecentesca chiesa omonima di Stampace, demolita nel XIX secolo.

chiesa_san_francesco_caliagri
oristano

CONVENTO SAN FRANCESCO
ORISTANO

Troviamo il Santuario Santissimo Crocifisso in San Francesco a Oristano nel centro storico, sull’attuale Via Duomo. Il primitivo edificio venne realizzato al termine del duecento nei pressi della cattedrale di Santa Maria Assunta.

Il santuario è in dedicazione al santo di Assisi anche se la denominazione SS Crocifisso si deve al crocifisso il legno venerato all’interno dai frati Minori conventuali. Il crocifissio è denominato anche “Cristo di Nicodemo” appartiene all’iconografia del crocifisso doloroso gotico molto diffusa nel XIII secolo dagli Ordini Mendicanti

CONVENTO SAN FRANCESCO – ALGHERO
SASSARI

La chiesa, edificata in pietra arenaria, è caratterizzata esternamente dalla torre campanaria, a canna esagonale su base quadrata e sormontata da una guglia, simile, anche se di dimensioni più modeste, alla torre della cattedrale.

La facciata è severa, ornata solo dal bel portale con architrave di gusto classico, in cui è scolpito lo stemma dei Francescani attorniato da angeli recanti gli strumenti della Passione, e da un piccolo rosone sormontato da un oculo cieco

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
sardegna_faciatta_0073

CONVENTO SANTA MARIA DI BETLEM
SASSARI

Tra il secondo e il terzo decennio del XIII secolo, la comunità francescana si insediò a Sassari, dopo aver ricevuto in dono il monastero di Santa Maria di Campulongu, che nel 1106 era stato donato ai benedettini di s.Vittore di Marsiglia dal giudice di Torres Costantino I di lacon-Gunale. Negli anni 70 – 80 del XIII secolo fu ampiamente modificato l’impianto preesistente della chiesa e del convento.

Il primo intervento consistente è quello collocato tra il 1440 e il 1465 quando la chiesa venne ampliata e praticamente rifondata, con la realizzazione tra l’altro di alcune cappelle in stile tardogotico e una enorme volta a crociera nel presbiterio