LETTERA DEL MINISTRO PROVINCIALE PER LA SANTA PASQUA

Carissimo fratello,

Il Signore ti dia pace.

Vorrei condividere con te una riflessione che mi ha accompagnato in questi giorni e che uso per augurarti un santo cammino di Pasqua.

Fratelli, non abbiate paura.
So che cercate Gesù, il crocifisso.
Non è qui, è risorto.
Andate a dire il Vangelo.
Vi precede in Galilea.
Là lo vedrete.

      Fratello, che ami e che speri: se nel tuo cuore ci fosse ancora una qualche confusione, sappi che la luce ha vinto le tenebre. Non sarai mai da solo. Ogni giorno, passo dopo passo, potrai superare le tue incertezze, riconoscendo le tue fragilità, confidando in colui che ti ha chiamato: resta fedele alla tua vocazione. So che cerchi Gesù, il centro della tua vita, il confidente dei tuoi segreti, il motivo della tua speranza, il senso della tua pace. So che cerchi Gesù, la promessa per il tuo futuro. Incominci a comprendere che la ricerca è un cammino di croce, che la sequela è un dono sincero, che la fedeltà è un difficile distacco da se stessi, il morire di ogni orgoglio, l’umiliazione di fronte al peccato, la morte di ogni umana pretesa. So che cerchi Gesù, il crocifisso. Non è più qui, è risorto.

    Il silenzio di Dio è finito. La Parola spiega, il vangelo salva. Fratello: Cristo è risorto! Credi a questo annuncio. Chiedi il dono della fede. Ama la tua vocazione. Gesù è risorto: può veramente bastare al tuo corpo e al tuo cuore, non ti lascerà da solo, mai, in nessun momento della vita. Ti rimarrà sempre fedele. Racconta semplicemente il vangelo. Tra la tua gente: in comunità, dove lavori, dove incontri le persone annuncia che il Signore è vivo, che ci precede sempre; dirai che ti ha accompagnato, che un giorno ha fissato lo sguardo su di te e ti ha convinto. 

   Dirai di aver visto il Signore: nella preghiera, nello spezzare del pane…Ti crederanno, perché il Signore è vivo e precede sempre i suoi discepoli. Di anno in anno, di Pasqua in Pasqua, ti mostrerà i prodigi della sua grazia. Ringrazia il Signore: prega per le persone che ami e per quelle che non ami abbastanza. Gesù è vivo e sarà sempre con te. Ti precede in Galilea. Là dove si compirà la tua storia, tu lo vedrai davvero.

  Santa Pasqua e ogni bene nel Signore.

Indietro