Professione Solenne di fr. Daniele S., fr. Peter H., fr. Sosthene A.

Grande festa per la nostra Provincia oggi a Gubbio: tre nostri giovani post-novizi, fr. Daniele M. Sciacca, fr. Peter M. Hrdy e fr. Sosthene Ayena, hanno professato in modo perpetuo e definitivo i consigli evangelici nelle mani del ministro provinciale, p. Franco Buonamano.

«Nel nome del Signore incomincia la vita dei frati minori!

La Regola e vita dei frati minori è questa, cioè osservare il santo Vangelo del Signore nostro Gesù Cristo, vivendo in obbedienza, senza nulla di proprio e in castità».(RegB, 1)

Così ha inizio la regola che san Francesco ha lasciato ai suoi frati e che i nostri tre confratelli hanno promesso di voler vivere, con l’aiuto di Dio. Sono arrivati a questo giorno attraverso storie e percorsi in parte diversi ma che li ha visti condividere momenti importanti come il postulato, l’anno di noviziato e il post-noviziato al Franciscanum. Si sono preparati insieme durante il secondo noviziato a Rivotorto, sotto la guida di p. Roberto Tamanti, p. Bernardin Hospital e fr. Massimo Ruggero.

Ed oggi tutta la Provincia si è spiritualmente ritrovata unita a Gubbio, presso la nostra Chiesa e convento di San Francesco per fare festa con loro nella gratitudine al Signore per il dono di questi fratelli.

La celebrazione ha avuto inizio alle ore 17, alla presenza di tanti confratelli, parenti e amici dei tre neo-professi e, grazie al guardiano p. Domenico Foderaro, è stato possibile vivere un bel momento di festa e fraternità nel chiostro del convento.

Nei prossimi giorni i tre neo-professi si inseriranno nei conventi cui sono stati destinati: Fr. Daniele a San Benedetto del Tronto, fr. Peter a Foligno, fr. Sosthene ad Anzio.

Invochiamo per questi tre fratelli la grazia di essere fedeli, gioiosi e fecondi nella loro consacrazione a Dio, a lode del Suo Nome e a vantaggio di tutto il Popolo di Dio presso cui saranno chiamati a rendere testimonianza.

A Laude di Gesù Cristo e del suo servo Francesco.

Indietro